Un paese vuole conoscersi: lo storico filmato di RaiDue

Cesare_Zavattini_1

Venerdì 6 ottobre alle ore 20,30 a Casa Guerrini, in via Olindo Guerrini, 60 a Sant’Alberto, è in programma “Un paese vuole conoscersi: Sant’Alberto di Ravenna”, proiezione del filmato realizzato da RAI 2 nel 1977. L’incontro è a cura dell’Associazione Amici di Olindo Guerrini in collaborazione con la Pro Loco di Sant’Alberto, all’interno del Settembre Santalbertese.

Al termine a tutti i presenti sarà offerto un aperitivo.

Sono passati 40 anni da quando RAI 2 realizzò questo servizio televisivo sull’iniziativa promossa nel 1974 a Sant’Alberto dalle Cooperative Braccianti e Muratori e fatta propria dai giovani santalbertesi, che nel 1978 diedero vita alla Cooperativa culturale “Un paese vuole conoscersi”.
Ispiratore del progetto e del suo approccio culturale fu lo scrittore Cesare Zavattini, che suggerì che a scrivere la storia del paese fossero direttamente i suoi abitanti, a partire dalla loro memoria collettiva. Riascolteremo le sue parole e le interviste agli abitanti di Sant’Alberto, testimoni diretti della “… valorizzazione delle vocazioni presenti sul territorio, .. in particolare della cultura materiale quali il mondo del lavoro e la trasformazione dell’ambiente”.

Cesare Zavattini è stato un personaggio la cui straordinaria attività ha lasciato segni inconfondibili e duraturi nei più svariati campi dell’arte, della cultura e dell’impegno civile e sociale.
Zavattini aveva mille anime, tante facce quanti sono gli strumenti espressivi di cui si serviva, che non dimenticava mai d’essere uomo tra gli uomini. E quando Zavattini trovava, o anche solo sospettava un’idea interessante, “un’esperienza originale” subito si prestava non solo a scrivere (a volte a mano di notte su un foglietto volante), ma volentieri si prodigava in suggerimenti, in stimoli, com’è successo con Sant’Alberto.

In apertura dell’incontro l’Associazione “Amici di Olindo Guerrini” presenterà il Progetto “Riportiamo il Treno a Sant’Alberto – vecchie memorie e nuove opportunità”.

Nel passato a Sant’Alberto esisteva un treno, che dal 1900 per oltre cinquant’anni attraversò le pianure santalbertesi, carico di barbabietole.
Fu perfino utilizzato per le riprese del film “Caccia tragica”, girato in larga parte nel ’47 nelle campagne fra Sant’Alberto e Mandriole
Quel treno non ritornerà più a Sant’Alberto, oggi però e possibile farne ripartire uno nuovo, “il treno delle idee”.
Su quel treno vorremmo offrire ai “nuovi passeggeri”, i giovani santalbertesi, la possibilità di raccontarci le loro idee e loro proposte per mettere in atto progetti di sviluppo del nostro paese.

©2018 Amici Di Olindo Guerrini - Sant'Alberto Un Paese Vuole Conoscersi -  Via Rivaletto 13 – Sant'Alberto (Ravenna) – COD. FISCALE 92083910395 - amiciguerrini@gmail.com

Privacy Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?